risposta a richiesta uso illegittimo di google analytics, richiesta di rimozione ex art. 17 gdpr
articoli e news


A seguito di numerose comunicazioni relative alla richiesta formulata dal Sig.  Federico Leva, avente il seguente oggetto: “Uso illegittimo di Google Analytics: richiesta di rimozione ex art. 17 GDPR” e dalle indagini svolte insieme al servizio DP, la richiesta di cancellazione dei dati risulta veritiera e legittima.

La richiesta, secondo le informazioni raccolte sui social media, è stata formulata dall’Interessato allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica all’uso di Google Analytics anche a seguito del recente provvedimento del Garante Privacy Italiano che ha giudicato lo strumento di analisi statistiche non conforme al GDPR per via del trasferimento dei dati personali fuori dalla UE.

Ai sensi dei principi del Regolamento UE 679/2016 (GDPR) il Titolare del Trattamento ha 30 giorni di tempo per rispondere all’interessato dal momento di ricezione della richiesta.

Qualora il Titolare del Trattamento faccia uso dello strumento di Google Analytics potrà cancellare i dati di questo utente mediante due modalità:

  1.       Attraverso la richiesta di cancellazione dei dati utilizzando come chiave la data di inizio e fine del periodo di riferimento, seguendo le indicazioni presenti all’interno della pagina del supporto https://support.google.com/analytics/answer/9450800?hl=it&utm_id=ad;
  2.       Attraverso la diretta cancellazione dei dati del visitatore del sito utilizzando il “clientID” (ID cliente) dell’utente, seguendo le informazioni riportate sulla pagina di supporto  https://support.google.com/analytics/answer/6339208?hl=en#delete&zippy=%2Cin-this-article.

La richiesta formulata dall’Interessato non riporta alcuni elementi quali:

  •         l’indirizzo ip completo, utile per rilevare il periodo in cui l’utente ha visitato il sito e in conseguenza per determinare la data di inizio e fine della navigazione;
  •         il numero di clientID (“idcliente”), utile per la cancellazione dei dati specifici dell’utente.

Si precisa, che il numero di clientID è un progressivo attribuito da Google ai Browser che consultano le pagine analizzate da analitycs. Questo numero è presente all’interno del cookie _ga utilizzato da Google Analitycs per le elaborazioni statistiche.

Considerato quanto sopra descritto suggeriamo al Titolare di richiedere all’Interessato gli elementi utili per perfezionare la richiesta di cancellazione rispondendo alla e-mail ricevuta ed indirizzandola alla casella domande@leva.li.

Ricordiamo che le comunicazioni vanno scambiate con l’Interessato utilizzando lo stesso mezzo di comunicazione da cui è stata inoltrata la richiesta; il Titolare del Trattamento non è tenuto alla compilazione di alcun modulo o al click di specifici url (indirizzi) segnalati dallo stesso perché si potrebbero rivelare mezzi per veicolare un attacco cyber).

Il testo della e-mail per la richiesta di ulteriori informazioni all’Interessato potrebbe essere il seguente:

Buongiorno Federico,

al fine di perfezionare la sua richiesta, non potendo reperire in modo certo i suoi dati personali trattati da Google Analitycs, le chiediamo di fornirci

  •         il nome del dominio a cui fa riferimento la sua richiesta di cancellazione;
  •         il ClientID a lei attribuito da Google Analytics (valore del cookie tecnico _ga);
  •         o in alternativa al ClientID, l’IP completo utilizzato per consultare le pagine visitate del nostro sito web.

In attesa di sue nuove cogliamo l’occasione per porgere cordiali saluti

……

Vi suggeriamo inoltre

  •         di non cliccare sui link inseriti all’interno della mail;
  •         di rispondere all’Interessato non appena possibile (tassativamente entro 30 giorni come previsto dalle norme in materia);
  •         di conservare la conversazione scambiata fra le richieste degli Interessati.

 

Rimaniamo a disposizione per eventuali chiarimenti o informazioni

Contatti <https://www.iusprivacy.eu/contatti.jsp>



Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica e ricevi la tua risposta entro 5 giorni

Non condivideremo mai la tua email con nessuno.